teleperformance

Notizie dalla teleperformance Taranto

Teleperformance: “Non ci renderemo complici di accordi che riducono salari e diritti”

Credo che la conferenza stampa di una settimana fa in cui annunciavamo il ritiro della firma dal Protocollo di sviluppo con Confindustria oggi si rappresenti ancora meglio attraverso la storia che vi stiamo per narrare. Una storia di percorsi non condivisi, di rotture, di irrazionale preclusione verso la ragionevolezza che vorrebbe un’azienda che si dice […]

Teleperformance fabbrica di precariato

Continua l’emorragia in Teleperformance, ma ora terminato lo sfruttamento delle risorse locali, la grande multinazionale delle telecomunicazioni allarga il suo raggio d’azione verso altre province. Una fabbrica di precariato senza fine. La denuncia è del Nidil CGIL di Taranto a cui in queste ultime ore sono arrivate una serie di segnalazione su una ricerca di […]

Nuovamente a rischio i lavoratori somministrati di Teleperformance. Simon: “Un tritacarne senza fine”

Si potrebbe tornare nuovamente davanti ai cancelli di Teleperformance, e ancora una volta per invertire il destino dei primi 60 lavoratori somministrati che per effetto del decreto dignità potrebbero dall’uno novembre tornare tra le fila dei disoccupati italiani. La comunicazione arriva direttamente dal NIDIL CGIL, che in questi giorni ha svolto anche numerose assemblee all’interno […]

Teleperformance. 300 lavoratori a rischio. Volantinaggio davanti ai cancelli

Esistono già una sessantina di casi di lavoratori in scadenza che stanno per essere sostituiti da altro personale appena sfornato dai corsi di formazione di Teleperformance: un circolo vizioso che ammazza professionalità, esperienza e storie personali, consentito da una legge che proprio la “dignità” non restituisce a lavoratori con contratti a tempo determinato. Così Daniele […]

Il silenzio istituzionale intorno a Teleperformance è inquietante

Circa dieci giorni fa, la Direzione Aziendale di Teleperformance ha comunicato la scelta, unilaterale, di procedere al demansionamento di 100 persone dello Staff e di allontanarne contestualmente un egual numero di lavoratori interinali. Come Slc Cgil abbiamo da subito ritenuto che un piano di questo tipo non ha alcun senso nell’ottica di rilancio dell’azienda anche […]