CGIL

Notizie dalla CGIL Taranto

Incidenti sul lavoro. Dopo l’infortunio mortale in Sardegna intervengono De Palma (FIOM) e Re David (CGIL)

“Ogni giorno ci sono donne e uomini, spesso negli appalti e subappalti, come ieri a Sarroch in Sardegna,che muoiono in infortuni sul lavoro. Nel rispetto dell’ennesima vita uccisa dalla mancanza di tutele su cui la magistratura dovrà verificare le responsabilità, la Fiom conferma la scelta costituirsi parte civile”. Così, in una nota congiunta, la segretaria […]

Sanità a Taranto. La CGIL chiede con forza interventi sul personale

Si è svolto nei giorni scorsi, l’incontro tra i vertici dell’ASL di Taranto e le rappresentanze sindacali, alla luce della condizione di grave drammaticità che vive il settore sanità nella provincia ionica. Non chiude nessun ospedale, così come non sarà depotenziato nessun punto di primo intervento, anzi, ma si chiede a tutto il sistema di […]

Sud. Dati SVIMEZ allarmanti!

“Le anticipazioni del Rapporto Svimez 2022 fotografano un quadro allarmante e confermano quanto già sosteniamo da tempo. Le conseguenze della guerra, sommate a quelle della pandemia, fanno sì che, dopo la parentesi del 2021, tornino a presentarsi dinamiche divaricanti tra nord e sud: rallenta la crescita e l’inflazione importata colpisce le fasce di reddito più […]

La CGIL: “Non parteciperemo alla Cop27 in nome di Giulio Regeni”

“Non parteciperemo alla Cop27 che si svolgerà il prossimo novembre a Sharm el Sheikh. È inaccettabile che la conferenza Onu sul clima si svolga sotto la presidenza del governo egiziano che garantisce impunità a chi ha torturato e ucciso Giulio Regeni, ha detenuto Patrick Zaki, così come tantissimi altri attivisti, solo per aver manifestato le […]

I lavoratori dell’Arsenale: “Grazie Lorenzo!”

Dopo 42 anni all’interno dell’Arsenale di Taranto, festeggia il suo pensionamento Lorenzo Caldaralo, segretario generale della Funzione Pubblica CGIL di Taranto.Era il 1980 quando varcava il cancello di uno degli stabilimenti militari più importanti d’Italia e da allievo operaio prima, a dirigente sindacale, passando per gli anni difficili dell’Arsenale a rischio chiusura, non ha mai […]

30 ANNI DA UNA STORIA DA NON DIMENTICARE!

Il 23 maggio 1992 – Nei pressi di Capaci (Palermo) Cosa Nostra uccide con 500 chili di tritolo, il magistrato antimafia Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, gli agenti di scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Il 19 luglio 1992 – All’altezza del numero civico 21 di via Mariano D’Amelo (Palermo), Cosa Nostra […]

Lavoro 4.0. Tavola rotonda della CGIL per allargare le tutele

La rapida e crescente digitalizzazione rischia di produrre una profonda destabilizzazione delle economie e ciò dipenderà dal fatto che, con l’aumentare della potenza dei computer, le imprese avranno sempre meno bisogno di vaste categorie di lavoratori. Le trasformazioni tecnologiche in atto rischiano, infatti, di lasciare indietro un grande numero di persone, soprattutto lavoratori. Di questo […]

Ritirati i licenziamenti Axist

Schiarita per i 35 lavoratori della ditta Axist in forza nello stabilimento di Leonardo Grottaglie. Lo scorso 1 giugno, infatti, l’azienda ha revocato la procedura di licenziamento che riguardava 35 lavoratori. Axist – rende nota una nota della FIOM CGIL di Taranto – così come le altre aziende dell’indotto presenti nel sito, avvierà l’utilizzo di […]

Centri Unici di Prenotazioni per le prestazioni sanitarie. Ecco cosa cambia a Taranto

Lo scorso 17 maggio l’ASL di Taranto ha reso nota la riorganizzazione dei Centri Unici di Prenotazione (CUP) e il potenziamento del call center collegato. Si è stabilito, infatti, che sarà attivato un sistema ibrido a disposizione del cittadino che potrà scegliere tra quello a lui più confacente, ferma restando l’ipotesi di poter usufruire del […]

Stragi di Capaci e D’Amelio. Trent’anni!

“Sono trascorsi trent’anni dalle stragi di Capaci e via D’Amelio. Trent’anni fa la mafia ha pensato che uccidendo quelle donne e quegli uomini, simbolo della lotta a Cosa nostra e del contrasto a tutte le mafie, avrebbe messo fine a quella grande voglia di riscatto e dignità che rappresentavano per tutto il Paese. Invece si […]